Althenopis by Fabrizia Ramondino

By Fabrizia Ramondino

Show description

Read Online or Download Althenopis PDF

Similar italian_1 books

Il mondo comune. Dalla virtualità alla cura

Questo libro ridimensiona los angeles raffigurazione del nostro pace come epoca dominata dalla despazializzazione e dalla dematerializzazione tecnologica dei rapporti politici, sociali ed economici. Oggi infatti los angeles ‘virtualizzazione’ del mondo reale si accompagna sempre più spesso all’abuso, alla devastazione e alla privatizzazione degli spazi, degli ecosistemi, dei paesaggi; il mondo concreto perciò si ripresenta continuamente come drammatico intreccio di problemi ambientali, territoriali, urbani.

Extra resources for Althenopis

Sample text

Quelle trecentomila lire per anni si sollevarono in un crescendo in tutti i litigi fra nostra madre e la nonna. E non era morboso, anzi, quasi peccaminoso, quel suo amore per il nipote prigioniero nelle Indie, un amore grande, ostentato, in nome del quale per tutti i sette anni della prigionia rubava ogni tanto qualche soldo a nostra madre per potergli intestare una somma sul libretto postale, o alle sorelle, o all’altra figlia, la madre del nipote? » L’edizione era rilegata in cuoio rosso, col titolo in nero e oro, un profumo di iris ne emanava.

La nonna, con uno scatto, faceva cadere di colpo le carte e le lucevano gli occhi di pianto. E quei capelli parevano qualcosa di triste e di spento, ancora annodati alle carte e inerti sul tavolo. Pure quel trucco, cosí noto, ogni volta ci sorprendeva, sicché la imploravamo, con abbracci e baci, di ricominciare. E ricominciava, accompagnando con nenie e canti quel ballo, finché il buio non inghiottiva le carte danzanti, e il canto della nonna, sicché intimoriti correvamo alla luce. Due mesi prima di morire la nonna si trasferí ad Althénopis in un basso.

Quando alla nonna veniva quell’estro e usciva dalla sua stanza col grande grembiale bianco, nostra madre cercava di correrle dietro, di fermarla; invano poi, risultati inutili questi primi tentativi, cercava di arginarne l’impeto nella cucina; la nonna continuava ad andare avanti, laddove l’estro la spingeva, tutta sudata e macchiata, nei vapori di fumo e di olio, arrossata, con le maniche rimboccate, cercando di lavare qualche stoviglia nella soda per non incorrere nelle furie di nostra madre o nel borbottio della serva, che, aizzata da nostra madre, invece di aiutarla ad attizzare il fuoco, disertava la cucina, attardandosi alla fontana o a sprimacciare i guanciali.

Download PDF sample

Rated 4.58 of 5 – based on 50 votes